TRESOR
Brunetto Latini

88,00

2007, EINAUDI

Collana “I Millenni”. A cura di Beltrani, Squillacioti, Torri, Vatteroni. Testo francese a fronte, pp 894, copertina rigida con sovraccoperta e cofanetto, 16 tavole fuori testo a colori. ‘Tresor’ nel senso di scrigno pieno d’oro e di gioielli, una raccolta di beni spirituali preziosi: la filosofia teorica, ‘denaro contante’; la filosofia pratica e la logica, ‘pietre preziose’; la retorica e la politica, ‘oro fino’. L’opera più famosa di Brunetto Latini è di fatto un’enciclopedia medievale scritta in forma abrégée rispetto alle trattazioni latine del XIII secolo, perché al pubblico della nuova cultura laica di mercanti, amministratori, giudici e notai (come Brunetto) servivano strumenti più agili e compendiati. Per la stessa ragione Brunetto non scrive il suo trattato in latino, ma in francese, la lingua emergente di allora, non essendo ancora il toscano, prima di Dante, una lingua abbastanza strutturata per potervi sostenere un’opera impegnativa in prosa. La storia universale, la medicina, le scienze naturali, la geografia, l’agricoltura, l’architettura, il bestiario di tutti gli animali conosciuti: sono materie in cui Brunetto si dimostra supremo divulgatore. Ma il cuore dell’opera risiede nelle parti sull’etica e sulla politica.

Disponibile