QAJAR. La Pittura di corte in Persia di B.W.Robinson

250,00

a cura di Gianni Guadalupi

Franco Maria Ricci, 1982

Viaggi e avventure nella Persia dell’Ottocento secondo Sir Robert Ker Porter, James Justinian Morier, Joseph Arthur, comte de Gobineau. A cura di Gianni Guadalupi. Prima edizione 1982, copia contrassegnata C.E. riservata all’editore, ai collaboratori e amici. Copia firmata da Franco Maria Ricci. In allegato tagliando di controllo firmato. Collana I Segni dell’Uomo n.30. Copertina rigida in seta con titoli e fregi oro al piatto e al dorso, con cofanetto editoriale, cm 36x 23. Pregiata veste editoriale tipica delle edizioni Ricci, che con eleganza e ricchezza iconografica ci illustra la pittura di corte durante la dinastia Qajar in Persia (1794-1925). Attraverso i dipinti già appartenuti alla collezione Amery del Museo Negarestan di Teheran e quelli del Victoria and Albert Museum di Londra, il volume offre uno splendido spaccato della raffinata pittura di corte iraniana fra la metà del XVIII e la fine del XIX secolo. I ritratti dei sovrani Qajar e le scene di vita di corte sono qui commentate anche attraverso gli scritti di colti viaggiatori ottocenteschi: Sir Robert Ker Porter, James Justinian Morier, Joseph Arthur. In appendice, bibliografia sui viaggi in Persia e indice delle tavole.

Disponibile

Informazioni aggiuntive

Peso4,4092452400 kg
Publisher

Binding

Edition

Publication date

Author

Condition

Used – Very Good

Note

Viaggi e avventure nella Persia dell'Ottocento secondo Sir Robert Ker Porter, James Justinian Morier, Joseph Arthur, comte de Gobineau. A cura di Gianni Guadalupi. Prima edizione 1982, copia contrassegnata C.E. riservata all'editore, ai collaboratori e amici. Copia firmata da Franco Maria Ricci. In allegato tagliando di controllo firmato. Collana I Segni dell'Uomo n.30. Copertina rigida in seta con titoli e fregi oro al piatto e al dorso, con cofanetto editoriale, cm 36x 23. Pregiata veste editoriale tipica delle edizioni Ricci, che con eleganza e ricchezza iconografica ci illustra la pittura di corte durante la dinastia Qajar in Persia (1794-1925). Attraverso i dipinti già appartenuti alla collezione Amery del Museo Negarestan di Teheran e quelli del Victoria and Albert Museum di Londra, il volume offre uno splendido spaccato della raffinata pittura di corte iraniana fra la metà del XVIII e la fine del XIX secolo. I ritratti dei sovarani Qajar e le scene di vita di corte sono qui commentate anche attraverso gli scritti di colti viaggiatori ottocenteschi: Sir Robert Ker Porter, James Justinian Morier, Joseph Arthur. In appendice, bibliografia sui viaggi in Persia e indice delle tavole.