TRAITÉ D’ACOUSTIQUE
Ernest Florent Frédéric Chladni

480,00

Courcier – Paris, 1809

Imprimeur-Libraire, pour les Mathématiques, 1809. Legatura originale in mezzo pergamino con tassello al dorso, piatti cartonati, pp 375, con numerose illustrazione nel testo e 8 tavole pieghevoli, legatura solida, ottime condizioni interne. Ernest Florent Frédéric Chladni (1756-1827) è uno dei fondatori della scienza dell’acustica. Nello studio della musica fu colpito dall’imperfezione della teoria del suono e si applicò per mezzo della fisica e della matematica a colmare questa lacuna e ad aprire nuove strade nella scienza dell’acustica. I capitoli del libro trattano le relazioni numeriche delle vibrazioni, le vibrazioni dei corpi che producono il suono, la propagazione del suono e la fisiologia del suono. Prima edizione francese, molto rara, pubblicata sette anni dopo l’edizione tedesca (Die Akustik. Meipzig, Breitkopf, 1802). Ernst Chladni fornì lui stesso la traduzione, dedicata a Napoleone, che assistette ai suoi esperimenti. Questo testo è il primo lavoro scientifico sull’acustica.

Disponibile