RICORDI DEL BATTAGLIONE UNIVERSITARIO ROMANO (1848-1849)
Filippo Zamboni

130,00

Casa Editrice Parnaso, 1926

Nel 1848 l’Europa fu percorsa da un moto di cambiamento politico, noto come Primavera dei popoli. Anche l’Italia fu coinvolta con la Rivoluzione indipendentista siciliana del 1848. All’inizio dell’anno il re delle Due Sicilie e quello di Sardegna dovettero concedere la Costituzione dietro pressione della popolazione; a marzo veneziani e milanesi si rivoltarono contro i dominatori austriaci, i primi costituendo la Repubblica di San Marco e i secondi cacciando gli austriaci dopo una lotta passata alla storia come le “Cinque giornate di Milano”. Il 23 marzo il Re di Sardegna, Carlo Alberto, dichiarò guerra all’Impero austriaco, dando inizio alla prima guerra di indipendenza. Anche a Roma si fecero avanti i volontari, con gli studenti dell’Università della Sapienza che raccolsero le adesioni al Caffè della Sapienza, in piazza del Popolo e nel Colosseo. Fu formato il Battaglione Universitario Romano. Copertina flessibile, brossura, pp. 307, con illustrazioni b/n.

Disponibile

COD: 2J-TRAF-PFJG Categorie: , , Tag: , ,