QUARANT’ANNI DI VITA ARTISTICA Ernesto Rossi

170,00

Tipografia Editrice di L. Niccolai – Firenze, 1887-1889

Opera completa in due volumi (il secondo volume include anche il terzo), pubblicati tra il 1887 e il 1889. Legature pregevoli in mezza pelle con tasselli e fregi oro ai dorsi, pp 452, 480, 264. Il primo volume contiene il proemio di Angelo De Gubernatis.

L’opera è un’ampia ricostruzione delle principali vicende esistenziali e artistiche di Ernesto Rossi che si racconta come uomo e come attore, parlando delle sue prime esperienze (tra Foiano, Lucca e Livorno), dei suoi studi e degli artisti drammatici che incontra nel corso della sua vita (da Modena alla Ristori, dai fratelli Salvini a Giacinta Pezzana). Rossi si sofferma, inoltre, sugli studi compiuti su alcuni personaggi interpretati (Nerone, Re Lear, Macbeth). In alcune lettere si lascia andare a riflessioni, esprimendo dubbi e considerazioni non soltanto sull’arte drammatica ma anche su questioni politiche. Ricorda, poi, i suoi innumerevoli viaggi nel mondo riportando anche alcune impressioni sugli attori in cui si è imbattuto nel corso delle sue tournée (ad esempio sugli artisti brasiliani o sugli interpreti e la messa in scena del Nord America).

Disponibile

Categoria: Tag: