JAZZ BAND
Anton Giulio Bragaglia

140,00

Edizioni Corbaccio, 1929

Prima edizione, 1929. Brossura editoriale illustrata a colori da Umberto Onorato. All’interno sono presenti 55 disegni bn di Alfonso Amorelli, M. Baldassari, M. Beovide, E. De Rosa, Ennio Flaiano, Paolo Garretto, Margarethe Hammerschlag, L. Marchal, Umberto Onorato, Ivo Pannaggi, Mario Pompei e Santambrogio. Fascetta di biblioteca privata al dorso, che presenta una piccola mancanza. Prima edizione di questa importante raccolta di scritti sulla musica jazz, che fu ostacolata dalla cultura fascista e ritenuta musica anarchica e inferiore (il testo di Bragaglia fu il primo contributo italiano sulla musica jazz). Bragaglia si sofferma anche sul cinema e sulla danza. Fra i saggi presenti: Prodezze ritmiche del Jazz, Ritmica dei negri, Danze del tempo Fascista, Rodolfo Valentino maître à danser, Negrerie, Charleston, Darwin e il Jazz, La danzatrice tartarica, Mimi antichi e moderni, Waleska Gert, La coreografia del circo, Balletto meccanico, Viaggio in Persia, La ridda delle streghe, Delizioso lunatico al Teatro Ermetico, Decorativismo e futurismo coreografico, Misoneisti e modernolatri, D’Annunzio e Carlotta [Charlotte] Bara.

VENDUTO