IL TAMBURO DI LATTA
Gunter Grass

 34,00

Feltrinelli, 1962

Prima edizione italiana 1962, copertina rigida, con sovracopertina, pp 581. Collana I Narratori di Feltrinelli, 21, in allegato scheda bibliografica editoriale. La sovracopertina presenta alcuni graffi al piatto e minima mancanza al margine superiore del dorso.  

Disponibile

Descrizione

Oskar Matzerath ripercorre con l’aiuto di un tamburo di latta, giocattolo e strumento magico, le vicende della sua vita, dominata dalla scelta, a tre anni, di non crescere più e di essere nano per odio dei suoi due padri (quello anagrafico e l’amante della madre). Il ricordo comprende la vita della madre fino alla sua nascita, ricca di presagi. Si passa poi all’infanzia, al rifiuto di crescere, al rifiuto e poi all’adesione al nazismo, all’esperienza teatrale e erotica con una compagnia di nani. Alla fine della guerra Oskar lascia Danzica per andare a Dusseldorf, dove a 28 anni decide di crescere e di diventare un famoso compositore di musica da tamburo